Torturare gli animali non è un divertimento!

EnglishEspañol | Portuguese DeutschFrançais | Nederlands | Italian 

PETIZIONE

Ogni anno, 60.000 animali vengono maltrattati (e poi macellati) in Spagna durante le crudeli e popolari feste della tauromachia, come denunciato dall'Associazione Nazionale per la Protezione e il Benessere degli Animali. In Spagna, Portogallo e Francia, la tortura e il massacro di tori in pubblico sono permesse sotto forma di protezione della cosiddetta "tradizione".

Tradizione o meno, la corrida è uno spettacolo barbaro e non dovrebbe essere considerato uno "sport" accettato in Europa. Torturare gli animali non è né arte né cultura. È violenza contro animali innocenti.

I tori non devono continuare a subire maltrattamenti durante queste "feste tradizionali" in Spagna, Portogallo e Francia, spesso a costo della propria vita. È ora di porre fine a tutto questo, adesso.

17,219 SIGNATURES
GOAL: 0 signatures

Will you sign?

Guardare i tori venire massacrati per "divertimento" durante le corride è da barbari. I tori non devono continuare a subire questi maltrattamenti durante le cosiddette "feste tradizionali" in paesi come la Spagna, il Portogallo e nel sud della Francia. Tutto questo deve finire adesso. 

Firma la petizione